Regione Emilia Romagna Provincia Forlì - Cesena Comune di Forlì | home... | info... | contatti...

Fanzinoteca d'Italia

fanzine nuovi arrivi

Centro Nazionale Studi Fanzine - Fanzine Italiane nuovi arrivi

Pagine publicate
- FAQ: 11
- Articoli: 20
- Download: 62
- Collegamenti: 156
- Fanzinoteca: 340
- Notizie: 1163
Fanzinoteca d'Italia 0.2 :: fantascienza
NeXT Iterazione 13 e 14
Next_13Next_14NeXT 13 - Space Oddity / NeXT 14 - Il crepuscolo dell’umano

È passato un po' di tempo dall'ultima iterazione di NeXT, la 12. Era la fine dell'inverno scorso, ricordate? Forse no, e non possiamo darvi torto; il fatto è che abbiamo sperimentato inconvenienti grossi, talmente grandi da bloccare l'uscita cartacea.

Nel frattempo, però, non ci siamo fermati, abbiamo continuato a lavorare e così abbiamo tenuto pronte ben due iterazioni, la 13 e la 14, preparate per quando i problemi si sarebbero risolti. Come adesso...

Premesse, quindi, le scuse per questa lunga assenza e premesso anche che siamo già all'opera su NeXT 15, vi presentiamo qui ufficialmente l'iterazione 13, Space Oddity, e la 14, Il crepuscolo dell'umano. Prima di presentarvi gli estratti dai due editoriali e relativi elenchi degli articoli contenuti nei NeXT, permetteteci di ringraziare:
- Luca Cervini, (www.lucacervini.com) e Daniele Cascone (www.danielecascone.com) che hanno gentilmente e generosamente prestato le loro illustrazioni alla causa connettivista.
- la Phasar di Firenze (www.phasar.net), nella persona di Lapo Ferrarese, gentilissimo e tecnicamente capace, che ci ha guidati verso l’ennesima nuova forma cartacea che già dal numero 12 è diventata il nuovo standard di NeXT.
- Marta Pistilli, che non finiremo mai di ringraziare, che ha provveduto magnificamente a impaginare con maestria questi due numeri.
- Marco “Alazif” Marino e Francesco “Xabaras” Verso (www.francescoverso.com), che hanno svolto un lavoro di editing oscuro ed eccellente, nonché decisivo, su tutto il materiale che vi proponiamo.
- Francesca “Nimiel” Fuochi (http://deprofundisclamavi.splinder.com), autrice degli stupendi MagazineTrailer visibili su YouTube (www.youtube.com/watch?v=Shk3nG0MHMk - www.youtube.com/watch?v=O_aYGn9rVxs), video che si sommano all'eccellente lavoro da lei già svolto su altri progetti connettivisti.

Ecco quindi i dettagli essenziali del 13 e del 14:

NeXT 13 - Space Oddity
Le parole di intro della celeberrima song di David Bowie suonano perfette per quest’editoriale, inizio di un numero che si occupa di spazio nel modo più esteso possibile, sia dell’interiore che dell’esteriore, in un bizzarro miscuglio che dà percezioni non canoniche, non riconducibili a idee razionali ed euclidee.
Ecco l’elenco degli autori e dei loro interventi redatti in un formato testo puro:
TEMPI MODERNI, X, Paul Krugman: dalla frontiera del commercio interstellare al premio Nobel. E ritorno
FRAME, zoon, Cinque punti di attacco
BIT_MOOD, Andrea Jarok, SIGILLUM S
NUVOLE DI PIXEL, Manex, In giro per i fumetti
CONNESSIONI, con versi di evertrip, zoon , pykmil, Lady Caotica, Lamina d'azzurro
FOCUS, Dixit, Sciami di specialisti
ZOOM, zoon, Futurismo nel Futuro
RACCONTI: EveryWare di ulver; Luce parassita di Scarweld; Sciabordio di evertrip, La vendetta biologica di Antares666, Le stelle sopra An di zoon, Labyrinth di pykmil, Anamnesi regressiva di X.
ERMETICA ERMENEUTICA, Logos, Il quotidiano nel Connettivismo ovvero la crepa metafisica di Charles Simic
ExCell, Black M & Crixi, La pergamena e il cucchiaio
INTERAZIONI, Redazione, Estate 2008 - Gennaio 2009: gli eventi
EVENT, Connettivismo, CADENZE COSMICHE AI MARGINI DI UN'ECLISSI CIBERNETICA
Come dai titoli si può già forse intuire, molto di questo numero ha attinenza con lo spazio (non importa se esterno o interiore) e cos’è lo spazio, in fondo, se non l’anima stessa della Fantascienza, quella che noi connettivisti estrinsechiamo in ogni nostro atto, pensiero, performance, idea, immagine, quant’altro? Scandagliare tutto questo spettro di frequenze emozionali e culturali che ci piace definire creative, indagare gli spazi interiori, galattici, altri diversi continuum con la sconsiderata voglia di essere sempre all’avanguardia, ci pungola come se il Fuoco Sacro delle nostre azioni fosse un costante richiamo a non cedere alle facili deduzioni, alle comode ritirate nei pensieri conformisti; convinti che l’umanità abbia ormai concluso la sua forza propulsiva ci rivolgiamo al postumanismo e allo strano spazio che ci ospita, che ci permea e sovrasta, cercando di darvene conto, aggiustando il tiro tutte le volte con ogni iterazione di NeXT (ma anche con il lavoro che svolgiamo su tutti gli altri fronti del Connettivismo). Ci allontaniamo dagli stereotipi sociali e dal conformismo, cercando le innumerevoli risposte alla nostra sete olografica di sapienza che ci mancano, assaporando le esotiche sensazioni di rinnovamento radicale dell’esistenza che sappiamo essere qui intorno, in una qualche parte non euclidea e non tangibile, ma comunque esistente.

NeXT 14 - Il crepuscolo dell’umano
Il crepuscolo come attitudine, come visione di un momento spesso filtrato dalla propria inclinazione e dalla propria sensibilità. Alcuni momenti, però, risultano decadenti in sé; la Storia ce ne ha mostrati molti, innegabilmente crepuscolari, come il 476 (o più realisticamente 480) d.C. che segnò l’ingresso nel periodo buio per eccellenza, il Medioevo, oppure – tanto per restare intorno al nostro evo – i mesi che precedettero il 1 settembre 1939, qui, in Europa.
Ecco, quei giorni, per come la si voglia vedere, avevano insiti i germi assoluti della decadenza e niente potrà renderli lieti, al di là di qualche blando motivo privato. Nulla ha potuto e potrà cancellare la sensazione della fine di un’epoca e l’inizio di una nuova che, come sempre avviene, nasce dal caos e nel caos si sviluppa, come qualsiasi entropia che si rispetti.
Questi anni che stiamo vivendo – o decenni, se volete – segnano la fine del dominio umano, la fine di un’attività meramente umana rimasta invariata fin dalla Preistoria, fin da quando l’uomo cominciò ad accasarsi nelle caverne; quello che è accaduto in mezzo è, sostanzialmente, un’evoluzione sanguinosa che ha portato alla definizione delle specifiche per l’Uomo 2.0, per i prodromi della postumanità che è destinata a spostare parecchio più in là i limiti della specie che l’ha generata. Quello che noi di NeXT abbiamo voluto fare con quest’iterazione è soltanto indicare alcuni dei molteplici aspetti vitali che verranno coinvolti dal cambiamento, consapevoli che l’epoca estrema che verrà, paragonabile a un nuovo evo storico, comporterà uno sconquasso forse soltanto lontanamente paragonabile alla caduta di Roma o alla scoperta dell’America, qualcosa probabilmente più vicino all’intensità emozionale e tecnologica propria dell’età dell’atomica. I nostri sono molteplici punti di vista connettivisti che portano a un’apparente realtà: il dominio umano, così come lo conosciamo, è al termine; l’umanità stessa, nella sua foga senza fine di crescere, ha posto le basi per il suo stesso superamento.
È una festa, la festa dei morti.
Ecco, quindi, in sintesi rastremata, i punti di attracco alla necrotizzante deriva postumana:
TEMPI MODERNI, X, Reti quantistiche: il futuro delle comunicazioni
FRAME, zoon, Verso la dismissione
BIT_MOOD, Lukha Kremo Baroncinij, Scorn, Lull & Mike Harris
NUVOLE DI PIXEL, Manex, Uno sguardo d’insieme – Le convention
CONNESSIONI, con versi di Abate degli Stolti, Scarweld, zoon
FOCUS, zoon, Vivere con gli strumenti della Realtà Aumentata
ZOOM, zoon, Our memories
RACCONTI: A cyber tale di Jessica Costanzini (vincitrice del Premio Cyberpunk2020 del 2008); La leggenda del duca frastagliato di Lars Wellington; Marinello di pykmil; La vite imperdibile (Schermi bianchi) di Scarweld; HPL di zoon; Vermi e ragni di Black M; Nell’occhio del vortice di X.
ERMETICA ERMENEUTICA, Logos, Il ruolo della memoria culturale nell’ontologia del post-soggetto-agente: la riflessione di Giampiero Neri
ExCell, Black M, Cinema connettivista e occhio lineare
INTERAZIONI, Redazione, 2009 – Corpo centrale
LA MATTINATA DEI MAGHI, evertrip, Mente e Realtà
Quindi, brilliamo di crepuscolo finché l’alba del nuovo giorno non ci accecherà di stupore. Sperando solo di non sperimentare un annichilimento da luce atomica.

Costo per ogni iterazione di NeXT: 4 euro più 2 di spese di spedizione.
Prezzi abbonamenti:
4 numeri: 20 euro (spese di spedizione incluse);
6 numeri: 28 euro (spese di spedizione incluse);
8 numeri: 35 euro (spese di spedizione incluse);


info: info@next-station.org - www.next-station.org
Autore : fanzinotecaprint25/01/2010 - 18:24

Fanzine Fanzinoteca d'Italia 0.2
Centro Nazionale Studi Fanzine - Fanzinoteca d'Italia 0.2
* informazione relativa ai dati
Cerca nel sito
Menu sito
  > Fanzine:: Pronuncia e significato >>
  > Fanzine:: Donazioni >>
  > Fanzine:: Scaffale Editoria >>
  > Fanzine:: Tesi di Laurea >>
  > Fanzine:: Free Download>>
  > Fanzine:: Glossario >>
  > Fanzine:: scarica documenti >>
  > Fanzine:: Diabolik passione >>
  > Fanzinoteca:: Edizioni >>
  > Fanzine:: fanzinoteche mondiali >>
  > Fanzinoteche:: Incontro Mondiale >>
  > Esperto Nazionale Fanzinotecario >
  > Programma Scolastico 2018-2019>
Newsletter-Fanzinoteca
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
Cancella

  Iscritti : 813

Fanzinoteca d'Italia - Tesi di Laurea - Espero Fanzinotecario - Scafale Fanzine

gallery Fanzinoteca d'Italia 0.2

Fanzinoteca d'Italia - Mappatura Tesi di Laurea sulle Fanzine Italiane


Up New-CMS 2.9.4 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin Fanzinoteca d Italia Up
This page was created in 0.1456 seconds
Contenuto del div.
?>